La Nazionale Italiana Cuochi è partita per la Culinary World Cup in Lussemburgo. Forza Azzurri !!!

 mia foto blogdi Sandro Romano

 

 

 

Sono partiti! L’avventura è cominciata, la Nazionale Italiana Cuochi, da domani 22 novembre, scenderà in campo per tentare la scalata al trono mondiale della cucina.

La squadra in aereo in partenza per il Lussemburgo. In primo piano, da sinistra, il Team manager Daniele Caldarulo, il Team coach Pierluca Ardito e il capitano Francesco Dibenedetto

La squadra in aereo in partenza per il Lussemburgo. In primo piano, da sinistra, il Team manager Daniele Caldarulo, il Team coach Pierluca Ardito e il capitano Francesco Dibenedetto

E’ dura davvero, ma loro si stanno allenando da un anno per fare bene, per dimostrare che la nostra cucina non è di secondo piano e per…chissà, incrociamo le dita.

Li ho seguiti in tutti gli allenamenti, sin da quando i piatti erano ancora nella fase dell’ideazione, poi del perfezionamento e, infine, nella loro definitiva veste, quella che sarà proposta, appunto, nella gara del Campionato del Mondo.

La squadra al lavoro

La squadra al lavoro

Non metto le foto, è ancora troppo presto, non va bene per scaramanzia e anche per non dare vantaggi agli avversari, una specie di pretattica, di catenaccio, per dirla in gergo calcistico.

I consigli dei Campioni del Mondo svedesi Fredrik Björli e Gert Klötzke

I consigli dei Campioni del Mondo svedesi Fredrik Björli e Gert Klötzke

Lo farò a gara ultimata, ma i nomi dei piatti – quelli sì – posso dirli:

lo starter sarà una Terrina di carote di Polignano con gambero al vapore, Merluzzo a bassa temperatura con salsa alla tapioca verde, Mantecato di merluzzo al carbone vegetale;

il main course sarà un Roll di maialino e agnello tartufato con pancetta ai lamponi, Padellata di ortaggi e fondo ridotto;

ìl dessert sarà particolarmente articolato, così come prevede il regolamento che vuole il caldo, il semifreddo e il freddo insieme. E allora: Cake di zucca mantovana con amaretto pugliese e crema allo zabaione, Sfera di mousse ai formaggi con cuore di mirtillo su frollino al passion fruit e zenzero, Sorbetto al lampone con tartara di sedano e crumble alle fave di Tonka, Marshmallow alla fragola e fiori d’arancio, sponge alla menta.

Roba da acquolina in bocca…

Tutti questi piatti li ho assaggiati tante volte, e, nell’ultimo allenamento tenutosi qualche giorno fa, li ho trovati davvero a punto, ben eseguiti, senza margini di ulteriore miglioramento, segno che i ragazzi si sono davvero messi in gioco, provando e riprovando fino al raggiungimento del risultato desiderato.

Non resta che fare, quindi, un grandissimo in bocca al lupo alla squadra guidata dal Team manager Daniele Caldarulo chef patron del Ristorante Black & White di Bari e aspettare, con le dita incrociate.

Forza Azzurri !!!

 

La squadra

 

Team manager. Chef Daniele Caldarulo (Blak & White – Bari)

Team coach: Chef Pierluca Ardito (Nobis Chiusa di Chietri – Alberobello – Ba)

Cucina calda: Chef Francesco Dibenedetto (Le Gavroche – Londra) – Capitano

Cucina fredda: Chef Felice Laforgia (Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci – Bari)

Pasticceria: Pastry Chef Giuseppe Palmisano (Sierra Silvana – Selva di Fasano – Br)

Team Junior: Chef Gaetano Raguni (Osteria dei Noci – Mendola – Fc)

Logistica: Chef Piero Pezzolla (Nobis Chiusa di Chietri – Alberobello – Ba)

Marketing e comunicazione: Vito Mastrosimini (Ficarra&Mastrosimini – Castellana Grotte – Ba)

Team Senior:

Chef Lorenzo Alessio (Hotel Roma – Cervia – Ra)

Chef Debora Fantini (Fantini Club – Cervia – Ra)

Chef Domenico Lampedecchia (Casale San Nicola – Bisceglie – Br)

Pastry chef Giuseppe Palmisano jr (Sierra Silvana – Selva di Fasano – Br)

Chef Fabio Potenzano (Chef Consultant – Detto Fatto Rai)

Chef Michelangelo Sparapano (Tenuta Visconti – Marconia Pisticci – Mt)

Team Junior:

Chef Salvatore Canargiu (Locanda Palazzone – Orvieto – Tn)

Chef Nicolas Capucci (Hotel Universal – Cervia – Ra)

Chef Andrea Lavernier (Esperia Palace Parco dei Principi – Zafferana Etnea – Ct)

Chef Paolo Lotito (Casale San Nicola – Bisceglie – Bt)

Chef Aldo Scollo (Esperia Palace parco dei Principi – Zafferana etnea – Ct)

Chef Andrea Votta (Forte Village – Santa Margherita di Pula – Ca)

La squadra

La squadra 

La squadra con il direttore dell'Accademia Italiana Gastronomia Storica, il giornalista Alez Revelli Sorini

La squadra con il direttore dell’Accademia Italiana Gastronomia Storica, il giornalista Alex Revelli Sorini
La lady chef Debora Fantini

La lady chef Debora Fantini

La squadra insieme alla chef stellato Claudio SadlerLa squadra insieme alla chef stellato Claudio Sadler

Il giovane chef Michelangelo Sparapano
Il giovane chef Michelangelo Sparapano in aereo 
Il passaggio di testimone tra l'ex Team manager Domenico Maggi e l'attuale, Daniele Caldarulo

Il passaggio di testimone tra l’ex Team manager Domenico Maggi e l’attuale, Daniele Caldarulo

(2085)

Lascia un commento